Vai al contenuto

Vai alla ricerca

Vai al menu di navigazione

Ordine degli Avvocati di Parma

« home page
Avv. Ugo Salvini

Ti trovi in: Home Page > Delibere

DELIBERE

Si riportano per estratto le delibere assunte dal Consiglio, nella riunione del 17 ottobre 2017:

Sul punto 1) dell’Odg, Comunicazioni del presidente: il presidente riferisce dell’offerta, pervenuta da Mercadanti Assicurazioni per conto di Allianz, relativa alla stipula di polizza a tutela dei crediti vantati nell’ambito libero-professionali nei confronti degli assistiti, che dà luogo ad uno sconto di € 300 all’anno per gli iscritti stipulanti qualora l’Ordine accetti di pubblicare sul proprio sito istituzionale l’iniziativa. Il Consiglio, ritenuto che detta iniziativa può arrecare vantaggio agli iscritti interessati, delibera di dare corso alla pubblicazione sotto forma di semplice notizia.

Sul punto 4) all’Odg, Toghe d’oro: il presidente riferisce che quest’anno gli iscritti che hanno raggiunto i 50 anni di professione sono in numero di 7; la cerimonia delle Toghe d’oro si terrà il 12 dicembre 2017, alle ore 17,00, presso l’Aula della Corte d’Assise; viene incaricata la consigliera segretaria di contattare le toghe d’oro per la loro relazione, nonché vengono incaricati i consiglieri segretaria e tesoriere per la predisposizione del rinfresco e per l’acquisizione dei preventivi delle medaglie d’oro omaggio e del servizio fotografico.

Sul punto 6) all’Odg, Varie ed eventuali: il tesoriere avv. Maggiorelli riferisce circa i contatti avuti con il referente di Mediolanum per l’investimento ipotizzato. Il Consiglio, vista la propria precedente delibera 11 luglio 2017 a seguito della proposta Mediolanum del precedente 4 luglio, ritenuti soddisfacenti i chiarimenti in ordine agli oneri per commissioni e spese, ritenutane l’opportunità, delibera di procedere con l’investimento della somma di € 100.000 (centomila) secondo la proposta già formulata il 4 luglio 2017 da Mediolanum e sopra richiamata; autorizza e dà mandato al presidente alla sottoscrizione dei relativi contratti di investimento nelle forme tecniche individuate, con promessa di rato e valido.

**********


Si riportano per estratto le delibere assunte dal Consiglio, nella riunione del 10 ottobre 2017:

Sul punto 4 all’Odg, Richiesta Università N. Cusano tirocinio anticipato; il presidente riferisce sulla richiesta pervenuta dal presidente del CDA dell’Università Telematica Unicusano di Roma in ordine alla eventuale possibilità di stipulare una convenzione per consentire agli iscritti dell’ultimo anno del corso di laurea di svolgere il tirocinio anticipato. Il Consiglio, preso atto, incarica il presidente di rispondere, allo stato, negativamente, essendo già in essere convenzione con la facoltà di Giurisprudenza dell’Università di Parma.

Sul punto 7 all’Odg, Iscrizioni e cancellazioni;  l’avv. Mezzadri riferisce la necessità di evidenziare, ancora una volta, alla Procura della Repubblica ed al Tribunale penale, che le autorità predette segnalino tempestivamente l’esercizio dell’azione penale nei confronti degli iscritti all’Ordine, essendo emerso che nei confronti di collega non solo risulta esercitata l’azione penale, ma addirittura celebrato il dibattimento, senza che sia pervenuta la debita informativa a questo Consiglio.

Nomina Commissione

Il Consiglio, vista la richiesta pervenuta dalla Commissione Tributaria Provinciale di Parma in data 5 ottobre 2017, delibera di nominare quali componenti della commissione per il patrocinio a spese dello Stato presso la Commissione Tributaria l’avv. Andrea Tassi, effettivo, e l’avv. Virgilio Antelmi, supplente.


**********


Si riportano per estratto le delibere assunte dal Consiglio, nella riunione del 3 ottobre 2017:

Audizione dei componenti locali del CDD

Sono presenti i consiglieri locali componenti del CDD i quali illustrano l’attuale situazione di funzionamento dell’organismo; vengono aggiornati i dati della produttività rispetto alle rilevazioni risultanti dal verbale URCOFER 6 luglio 2017 in esito alla comparizione in tale sede del presidente Peccenini, e vengono altresì indicati aspetti critici, tra cui l’inadeguatezza del gestionale in uso che comporta un appesantimento dei tempi nei vari adempimenti e che richiederebbe un investimento finanziario per la sua sostituzione o modifiche, nonché le problematiche relative alla carenza, comunque, insufficienza del personale di segreteria. Il presidente si fa carico di richiedere l’inserimento nell’Odg della prossima riunione URCOFER di detti argomenti.

**********

Sul punto 1 all’Odg, Comunicazioni del presidente; il presidente riferisce di aver notiziato l’incaricato IVRI, fino a dicembre società che gestisce il servizio sicurezza del Tribunale, della necessità di adeguarsi alle regole introdotte di concerto con il Tribunale, nella persona del suo presidente, per l’accesso privilegiato agli uffici giudiziari da parte degli avvocati e delle impiegate. Il presidente riferisce sull’incontro avuto con il dott. Vernizzi in ordine al protocollo del processo civile, di cui si è ancora in attesa di risposta.

Sul punto 3 all’Odg, Esame elenco incarichi giudiziari fallimentari ed iniziative conseguenti; alla luce delle informazioni assunte in cancelleria, si ritiene utile allargare ed approfondire la ricerca sui dati relativi all’affidamento degli incarichi mediante indicazione del nominativo del legale incaricato; il Consiglio, pertanto, da incarico alla consigliera segretaria di procedere alla richiesta ed all’acquisizione.

**********


Si riporta per estratto la delibera assunta dal Consiglio, nella riunione del 26 settembre 2017:

Sul punto 4 dell’Odg, Contratto banca dati PLUS 24 e relativo rinnovo: il presidente riferisce in ordine al rinnovo del contratto banca dati Plus 24 ed al proposito il Consiglio delibera di non disdettare il contratto e di consentirne il rinnovo automatico, dando incarico al presidente di contattare il referente in Parma dell’editore Il Sole 24 ore al fine di verificare la possibilità di conseguire condizioni economiche più vantaggiose. I consiglieri aderenti confermano il loro interesse alla prosecuzione, facendosi carico delle relative quote.

**********

Si riporta per estratto la delibera assunta dal Consiglio, nella riunione del 19 settembre 2017:

Sul punto 2 all’Odg, O.C.C. aggiornamenti (riferiscono avv.ti Bruno e Martelli): i consiglieri Bruno e Martelli riferiscono; sentite la varie opinioni, il Consiglio delibera, allo stato, di completare l’iter di iscrizione ministeriale mediante la stipula dell’occorrente polizza rc e l’indicazione dei gestori della crisi che si rendano disponibili, attendendo, allo scopo, la scadenza del termine del 30 settembre p.v. già indicato agli interessati. Conferisce incarico all’avv. de Sensi ed all’avv. Martelli di provvedere alla creazione di un apposito spazio dedicato nel sito istituzionale. Riserva all’esito del completamento dell’iter di cui sopra, la pubblicazione della varia modulistica in corso di predisposizione.

**********


Si riportano per estratto le delibere assunte dal Consiglio, nella riunione del 5 settembre 2017:

Sul punto 2 all’odg, Designazione commissari esami di abilitazione: il presidente riferisce che hanno dato la loro disponibilità all’incarico di commissario all’esame di avvocato 2017 gli iscritti Daria Fanti, Maria Rosaria Nicoletti e Marco Albino Volpi, da comunicarsi pertanto all’Ordine distrettuale. Il presidente si fa carico di trattare in sede URCOFER la questione relativa alla designazione del presidente anche per ragioni turnali.

Sul punto 3 all’odg, Consiglio Giudiziario e problematiche Uffici locali: dopo ampia discussione, sentita la relazione del presidente, il Consiglio delibera di acquisire presso le competenti Cancellerie l’elenco degli incarichi attribuiti ai legali nel triennio in materia di procedure concorsuali e di amministrazioni di sostegno. Dà in proposito incarico alla consigliera segretaria per l’acquisizione dei predetti dati.

Al punto 5 all’odg, Varie ed eventuali: il presidente da comunicazione della mail in data 2 settembre 2017 con la quale il prof. Montanari del Dipartimento di Giurisprudenza dell’Università di Parma informa circa l’edizione del secondo corso di formazione per gestori della crisi da sovraindebitamento, con l’allegato programma. Si delibera, pertanto, di circolarizzarlo presso gli iscritti al fine di raccogliere le adesioni al corso stesso che avrà inizio il 4 ottobre p.v.

In materia si delibera altresì, sentita l’informativa dei consiglieri delegati Bruno e Martelli, di procedere con la raccolta delle dichiarazioni di interesse da parte dei colleghi che hanno già ottenuto l’attestato in esito al corso precedente al fine di completare l’iscrizione presso il competente Ministero; in proposito si ritiene opportuno acquisire ulteriori preventivi per la stipula dell’occorrente polizza assicurativa, oltre a quello già disponibile del Lloyd’s. Il presidente da comunicazione, inoltre, delle novità normative introdotte dalla Legge sulla concorrenza, di recente pubblicazione ed entrata in vigore il 29 agosto u.s., e, esaminata la materia, si delibera di predisporre una circolare informativa con particolare riferimento della obbligatorietà del preventivo e della imminente entrata in vigore della obbligatorietà della polizza assicurativa della responsabilità professionale.

**********

Si riportano per estratto le delibere assunte dal Consiglio, nella riunione del 25 luglio 2017:

Sul punto 2) dell’odg, Protocolli e linee guida – risposta al presidente del Tribunale: dopo ampia discussione, vista la comunicazione 19 luglio 2017 del presidente del Tribunale di Parma, il Consiglio delibera:

1) Di mantenere immutata la bozza di protocollo del processo civile già a suo tempo elaborata ed inviata ai rappresentanti della magistratura locale, mandando al presidente di farne trasmissione al presidente del Tribunale;

2) Di incaricare l’apposita commissione per il diritto di famiglia di procedere alla elaborazione di bozza di protocollo in materia, sulla base delle linee guida nazionali raccolte, tenuto altresì conto di quanto già redatto in sede di commissione, allo scopo di farne quindi trasmissione alla ripresa dell’attività post feriale al presidente del Tribunale;

3) Di incaricare l’avv. Maggiorelli, unitamente ai consiglieri dichiaratisi disponibili Matteo Martelli e Vittorio Cagna di elaborare altresì una bozza di protocollo relativa alla mediazione delegata.

RENDICONTO FINANZIARIO

Il Consiglio, sentita la relazione del Tesoriere, approva il rendiconto finanziario del primo semestre 2017.

                                                    **********


Si riportano per estratto le delibere assunte dal Consiglio, nella riunione del 18 luglio 2017:

Sul punto 2 dell’o.d.g., Criteri costo copie atti e doc. richiesti in sede di procedimenti opinamento/pareri congruità

Il Consiglio, sentita la relazione del presidente della Commissione Parcelle, delibera di fissare il costo del rilascio delle copie di atti e documenti, in quanto pertinenti rispetto alla richiesta di opinamento, rapportandolo a quello previsto per il rilascio di copia semplice nei procedimenti penali, importo da riscuotersi all’atto della presentazione della richiesta da parte degli interessati.

Sul punto 4 dell’o.d.g., Criteri nomina commissari esami Avvocato

Il presidente riferisce della lettera ricevuta dal presidente distrettuale relativamente al numero dei componenti proporzionalmente assegnati all’ordine di Parma e anche dello scambio epistolare fra i vari presidenti degli ordini distrettuali circa i criteri localmente seguiti per la nomina dei commissari stessi. A tale proposito il Consiglio ritiene di mantenere ferma la prassi sempre seguita dai vari COA locali. Si rammenta che i nominativi designati dovranno essere indicati al Presidente dell’Ordine distrettuale nel termine del 15 settembre p.v.

**********


Si riporta per estratto la delibera assunta dal Consiglio, nella riunione dell’11 luglio 2017:

Sul punto 3 dell’odg, Delibera definitiva su richiesta Università contributo per il ciclo “I Mercoledì del Diritto”

Il Consiglio, vista la comunicazione del direttore del Dipartimento di Giurisprudenza dell’Università di Parma prof. Bonilini in data 22 giugno 2017, con l’allegata delibera del Consiglio dell’Ateneo; sentita la relazione del presidente; considerato che il capitolo a bilancio “spese aggiornamento iscritti” è capiente; ritenuto che la richiesta di contributo, in quanto finalizzata a finanziare il fondo di ricerca universitaria indicato, sia meritevole di accoglimento; considerato altresì che il ciclo di conversazioni “I mercoledì del diritto” è funzionale all’aggiornamento professionale degli iscritti e risulta aver conseguito fruttuosi risultati di frequentazione nelle edizioni precedenti; considerata altresì la gratuità della partecipazione ai singoli eventi da parte degli iscritti interessati;

delibera

di erogare allo scopo la somma onnicomprensiva di € 4.500, da attingersi dalla suddetta posta di bilancio e da erogarsi in ragione del 50%, pari ad € 2.250 per il 2017, e quanto al residuo 50% da imputarsi e da corrispondere per l’anno 2018.

**********


Si riportano per estratto le delibere assunte dal Consiglio, nella riunione del 20 giugno 2017:

Varie

Viene trattata la questione relativa alle richieste di pagamento da parte degli Ufficiali Giudiziari delle spese di notifica per il recupero dei crediti professionali di cui all’art. 32 delle norme di attuazione c.p.p., richiesta ritenuta indebita in base ad espressa disposizione di legge.

Il Consiglio conferisce incarico all’avv. Coruzzi, che già si è intrattenuto con il responsabile dell’Ufficio dottor Solimeo, di ricontattarlo onde ottenere la revoca di tale disposizione, riservando all’esito del colloquio, ove negativo, la segnalazione al Presidente del Tribunale, nonché l’avviso agli iscritti.


Sul punto 1 dell’ODG, Comunicazioni del presidente

Il Presidente riferisce del contenuto della circolare congiunta CNF e OCF 15.06.2017 in materia di contributo annuale da versarsi all’Organismo Congressuale Forense, nonché della successiva comunicazione 17.06.2017 del tesoriere OCF ed altresì dell’esito della discussione avvenuta in sede Urcofer il 15 giugno corrente. Affrontato il problema ed esaminate le predette comunicazioni, il Consiglio delibera di attendere il parere rilasciato dai giuristi interpellandi da parte del CNF e OCF al fine di regolarsi in ordine alla eventuale versamento del contributo per l’anno in corso non ricompreso nella quota richiesta dal CNF e pertanto non appostato in Bilancio preventivo.

Sul punto 2 dell’ODG, Iscrizioni cartacee e problematiche inerenti

L’avv. Coruzzi e l’avvocato Brianti riferiscono del colloquio avvenuto con il dottor Vernizzi – Giudice delegato al PCT- e la dottoressa Bernacchia responsabile della Cancelleria.

Stante il positivo esito dei tali incontri e le assicurazioni ricevute, il Consiglio delibera di soprassedere momentaneamente per verificare l’effettiva introduzione degli accorgimenti atti a risolvere il problema. Differendo, all’esito, la diffusione di eventuale apposita circolare agli iscritti.

Sul punto 4 dell’ODG, Convenzione Ordine/Università tirocinio anticipato e relativa delibera

Il Presidente riferisce di avere sottoscritto sulla base del mandato ricevuto dal Consiglio la convenzione con il Dipartimento di Giurisprudenza regolante la possibilità di anticipare un semestre del tirocinio professionale durante l’ultimo anno del corso della Facoltà; si precisa che la Convenzione ha recepito le modifiche proposte dal Consiglio rispetto alla edizione originaria redatta dal Dipartimento. Si pubblichi sul sito istituzionale e si comunichi agli iscritti a cura della segreteria, l’avvenuta pubblicazione sul sito stesso del testo integrale.

**********


Si riportano per estratto le delibere assunte dal Consiglio, nella riunione del 13 giugno 2017:

Fotocopiatrice servizio SIAMM

Il Consiglio vista la comunicazione del 13.06.2017 pervenuta dalla dottoressa Lucia Cardi, attesa la rilevanza della segnalazione ai fini del buon funzionamento dell’Ufficio ed agevole svolgimento delle mansioni, delibera di provvedere in merito mettendo a disposizione della dott. Cardi, tramite stipula di contratto di noleggio, previa acquisizione di idoneo preventivo dall’abituale fornitore del servizio, un apparecchio fotocopiatore. Si dia conoscenza alla Fondazione dell’Avvocatura Parmense.


**********

Si riportano per estratto le delibere assunte dal Consiglio, nella riunione del 6 giugno 2017:


ORDINE DEL GIORNO

Il Presidente informa il Consiglio della segnalazione scritta pervenuta da un iscritto con la quale si evidenzia la problematica sorta con le iscrizioni a ruolo cartacee nel cui ambito non viene evidenziato dal sistema il nominativo del difensore e non è quindi accessibile il fascicolo telematico tramite la consultazione via Polis Web. Gli avvocati Brianti e de Sensi sono incaricati di prendere contatto con il responsabile della Cancelleria dottoressa Bernacchia nonché con il Giudice referente dott. Vernizzi al fine di individuare la possibile soluzione tecnica del problema, cui seguirà circolare informativa agli iscritti da inviarsi per conoscenza anche ai predetti referenti dell’Ufficio invitandoli ad una maggiore collaborazione con l’avvocatura.


Sul punto 2 all’Odg, Tabelle presidenziali Tribunale di Parma - ulteriori sviluppi
Il presidente illustra di criteri seguiti nella redazione del testo delle osservazioni preventivamente inviato a tutti i consiglieri per esame e suggerisce, anche sulla base delle indicazioni in proposito fornite dall’avv. Francalanci, di integrare il testo medesimo con la segnalazione circa l’assenza di ogni accenno all’introduzione dei protocolli con espresso riferimento a quanto indicato al punto 2) di pag. 13 del doc. inviato dal presidente del Tribunale; precisa altresì che le osservazioni vanno, a questo punto, inviate alla segreteria della presidenza della Corte d’Appello come da apposita richiesta pervenuta il 5 giugno c.m.. Il Consiglio approva e ritiene, altresì, utile che dette osservazioni integrative siano inviate per conoscenza anche al presidente del Tribunale.

**********

Si riportano per estratto le delibere assunte dal Consiglio, nella riunione del 30 maggio 2017:

Sul punto 2 dell’ODG, Formazione tabelle Tribunale - Esame e delibere conseguenti

Il Consiglio, sentito il presidente in ordine al progetto tabellare inviato dal Presidente del Tribunale di Parma con prot. n. 1248 del 25 maggio 2017 ritiene utile formulare ulteriori osservazioni critiche e da incarico al Presidente di redigere una relativa proposta di parziale modifica, riservandosi i consiglieri aventi esperienza nel settore penale di far tempestivamente pervenire le proprie osservazioni/suggerimenti, tenuto conto che il termine per l’invio della predetta proposta al Presidente viene a scadere presumibilmente in data 16 giugno 2017.


**********


Si riportano per estratto le delibere assunte dal Consiglio, nella riunione del 23 maggio 2017:

Regolamento Organismo di composizione della Crisi

Il Consiglio preso atto della comunicazione del Ministero della Giustizia in ordine alla bozza di regolamento a suo tempo inviata vista le integrazioni apportate, che non incidono sulla sostanza e sulla impostazione del regolamento stesso, ne approva l’inserimento nel testo inviato dal consigliere referente avvocato Bruno. Conferisce incarico allo stesso di provvedere per tramite segreteria all’inoltro al ministero del nuovo testo per l’approvazione definitiva.

Osservatorio sulla giurisdizione

L’avv. Martelli riferisce analiticamente dell’incontro tenutosi a Roma presso il 5 maggio scorso presso CNF. Su richiesta del Consiglio l’avv. Martelli si incarica di raccogliere i testi dei regolamenti già adottati dagli osservatori in sede locale già costituiti, al fine di portare a compimento e redigere il regolamento del COA locale rimasto in sospeso.

CONTRIBUTO ECONOMICO

Il Consiglio delibera l’erogazione ad AGAP della somma di € 2.000 (duemila) quale contributo all’organizzazione dei eventi formativi rientranti del Piano dell’Offerta

**********

Si riportano per estratto le delibere assunte dal Consiglio, nella riunione del 16 maggio 2017:

Sul punto 4 dell’ODG, Contributo O.C.F. e comunicazione CNF

il Consiglio, sentita la relazione del presidente in ordine alla richiesta formulata dal tesoriere del CNF circa il preteso versamento diretto a carico degli ordini del contributo per il funzionamento di OCF, ritenuto che detta richiesta non sia conforme alle previsioni statutarie approvate in sede congressuale, delibera di rigettare la richiesta, mandando al presidente per la redazione di apposita comunicazione da inviare al CNF.


FORMAZIONE CONTINUA ED AGGIORNAMENTO

VARIE ED EVENTUALI

- Crediti formativi

il Consiglio

udita l’informativa del presidente circa l’iniziativa assunta dal COA di Roma, che risulta aver organizzato un “corso breve di formazione”, avente per oggetto le “novità legislative, giurisprudenziali e ordinamentali dell’anno 2016”, tenuto nel giorno 18/04/2017 dalle ore 9 alle ore 15 con il riconoscimento di n. 20 (venti) crediti formativi (di cui n. 9 in materia deontologica) da valersi retroattivamente per il triennio già concluso 2014-2016;

ritenuto che tale disdicevole iniziativa sia palesemente in contrasto con le disposizioni del vigente regolamento CNF n. 6/2014 per la formazione continua, introducendo una surrettizia proroga temporale riferita ad un triennio già concluso ed esaurito, in violazione della normativa che disciplina la materia ed abusando dell’autodichia che è attribuita ai singoli Ordini;

ritenuto altresì che, peraltro, l’aver riservato la fruizione di tale evento ai soli iscritti all’Albo di Roma abbia attuato una non consentita forma di discriminazione;

considerato che una tale improvvida e strumentale iniziativa costituisca una mortificazione per tutti gli Ordini, le Fondazioni e le Associazioni che con il loro impegno si prodigano per promuovere e programmare la formazione nel doveroso rispetto della disciplina in vigore, oltre a introdurre un’inammissibile sanatoria per le violazioni deontologiche commesse dai propri iscritti per il mancato corretto conseguimento dei crediti formativi

DELIBERA

di stigmatizzare la condotta assunta dal Consiglio dell’Ordine degli Avvocati di Roma e di invitare il Consiglio Nazionale Forense a volersi pronunciare sulla legittimità di simile iniziativa, esercitando le prerogative ad esso attribuite dal richiamato Regolamento n. 6/2014 (artt. 23 – 24).

Si comunichi a tutti gli Ordini del Distretto ed al CNF e si pubblichi sul sito istituzionale dell’Ordine.


**********

Si riporta per estratto la delibera assunta dal Consiglio, nella riunione del 9 maggio 2017:

VARIE

FAI – Servizio Nazionale Civile – disponibilità sedi

Il Consiglio

in merito alla nota dell'8 aprile 2017 della Fondazione dell'Avvocatura italiana con cui si comunica l'avvio del procedimento per l'iscrizione nell'Albo degli enti di servizio civile universale di cui all'art. 11 del decreto legislativo 6 marzo 2017, n. 40;

- ritenuto che i valori ed i principi ispiratori del servizio civile nazionale sono coerenti con l'impegno dell'avvocatura nell'ambito della formazione e della promozione culturale, della tutela dei diritti umani e dell'educazione alla legalità, nonché nell'ambito dell'educazione alla cultura del rispetto e della cittadinanza attiva, ambiti in cui anche questo Consiglio svolge attività;

- considerata la richiesta della FAI - Fondazione dell'avvocatura italiana di iscrizione all'Albo degli Enti del Servizio Civile Universale; la cui iscrizione consentirà a molti giovani di età compresa fra i 18 e i 28 anni di svolgere presso i Consigli degli Ordini e gli organismi ad essi collegati un periodo da 8 a 12 mesi di esperienza e attività con copertura finanziaria da parte dello Stato;

- considerato ancora che per poter formalizzare l'iscrizione di FAI nell'Albo citato e consentire quindi la partecipazione ai bandi nazionali con la presentazione di specifici progetti, ai sensi dell'art. 11, lett. a) del D.lgs.40/2017 è richiesta un'articolazione organizzativa di cento sedi di attuazione, presso le quali ospitare i volontari del servizio civile;

- rilevato che con sede è da intendersi una localizzazione di edificio o parte di esso contraddistinta autonomamente dal punto di vista catastale, mentre ogni sede deve disporre di almeno due postazioni utilizzabili per i volontari;

- osservato che la disponibilità della sede, che ci viene oggi richiesta, non impegna indefinitamente questo Consiglio che potrà nei prossimi mesi valutare di volta in volta, in occasione della presentazione di specifici progetti, la partecipazione ai bandi nazionali e quindi l'effettiva accoglienza dei volontari;

- considerato che FAI si rende disponibile a farsi carico di ogni adempimento amministrativo nonché ai compiti di formazione dei volontari;

- considerato che il Consiglio dispone a titolo di comodato d’uso delle seguenti sedi, conformi a quanto previsto dal D.lgs. n. 81/2008:

a) locali degli uffici del Consiglio dell'Ordine, siti presso il palazzo del Tribunale, Piazzale Corte D'Appello, 1, 43121 Parma (PR) – sede;

b) locali degli uffici della Fondazione Avvocatura Parmense di questo Consiglio dell'Ordine, siti presso il palazzo del Tribunale, Piazzale Corte D'Appello, 1, 43121 Parma (PR) – sede;

c) locali degli uffici dell'Organismo di mediazione forense del Consiglio dell'Ordine siti presso il palazzo del Tribunale, Piazzale Corte D'Appello, 1, 43121 Parma (PR) – secondo piano;

d) locali degli uffici della Scuola Forense del Consiglio dell'Ordine, siti presso il palazzo del Tribunale, Piazzale Corte D'Appello, 1, 43121 Parma (PR) – sede;

e) locali degli uffici per informazione PCT e patrocinio a spese dello Stato, siti presso il palazzo del Tribunale, Piazzale Corte D'Appello, 1, 43121 Parma (PR) – stanza N° 6,

delibera

di mettere a disposizione della Fondazione dell'Avvocatura Italiana, ai fini della iscrizione nell'Albo degli Enti del servizio Nazionale Civile di cui all'art. 11 del decreto legislativo n. 40/2017, per gli scopi di cui alle premesse n. 3, sedi come sopra indicate.

Allegati: copia documento d'identità del Presidente

**********

Si riporta per estratto la delibera assunta dal Consiglio, nella riunione del 2 maggio 2017:

Sul punto 3) all’Odg: il Consiglio, dopo ampia discussione, esaminato il progetto tabellare 26 aprile 2017 trasmesso dal Presidente del Tribunale ai fini delle eventuali osservazioni, delibera di recepire e di trasmettere, facendole proprie, le indicazioni ricevute dai GOT circa la distribuzione delle cause già pendenti e relative al ruolo Di Nuccio e di proporre altresì nomina, seppure in via provvisoria, di un giudice togato quale referente della volontaria giurisdizione.

Incarica il Presidente di redigere la relativa nota da inviare al Presidente del Tribunale.

**********


Si riporta per estratto la delibera assunta dal Consiglio, nella riunione del 26 aprile 2017:


CONTRIBUTO ECONOMICO

Il Consiglio delibera di versare a favore dell’Università degli Studi di Parma la somma di € 10.000 già stanziata a bilancio (capitolo 11.002.0039 spese aggiornamento iscritti) quale contributo per l’organizzazione del corso per gestori della crisi da sovraindebitamento giusta convenzione stipulata in data 23 dicembre 2016.

**********


Si riportano per estratto le delibere assunte dal Consiglio, nella riunione del 19 aprile 2017:


Ripartizione spese causa avv. Zauli/CDD

Il Consiglio, sentita la relazione del presidente su quanto emerso alla riunione URCOFER del 9 aprile corrente in ordine alla causa d’appello promossa nei confronti del CDD di Bologna da parte del soccombente avv. Zauli, delibera di approvare la ripartizione degli oneri di difesa proposta in sede URCOFER che prevede l’accollo pro-quota ai singoli ordini del distretto.

**********

Rendiconto finanziario

Il Consiglio, sentita la relazione del Tesoriere, approva il rendiconto finanziario del primo   trimestre 2017.


**********

DIFESE D’UFFICIO

Richieste di permanenza nell’Elenco Unico Nazionale dei Difensori d’Ufficio

Il Consiglio, viste le domande presentate dagli avv.ti nelle relative date, delibera di esprimere parere favorevole alla permanenza nell’Elenco Unico Nazionale dei Difensori d’Ufficio degli iscritti tutti indicati nell’allegato ELENCO.


**********


Si riporta per estratto la delibera assunta dal Consiglio, nella riunione dell’11 aprile 2017:


PERSONALE DIPENDENTE

Il Consiglio, preso atto della comunicazione da parte dell’impiegata Claudia Franzoni relativa alla maternità ed alla astensione dal lavoro con decorrenza 16 maggio 2017,  ritenuta la necessità di provvedere ad una sostituzione per tutto il periodo di astensione sia obbligatoria che eventualmente facoltativa, ritenuto altresì di procedere all’affiancamento della sostituta con immediatezza per necessità lavorative dell’Ordine, visti i curricula acquisiti, sentite le impiegate che si sono proposte, dispone procedersi all’assunzione per la sostituzione di cui sopra della signora Giada Moroni, nata a Parma il 11/11/1987 e residente a  Parma, dando mandato alla agenzia Gi Group per la stipula del contratto di somministrazione a tempo determinato sino a tutto il 31 dicembre 2017, salvo proroghe.

 

**********


Si riportano per estratto le delibere assunte dal Consiglio, nella riunione del 4 aprile 2017:


VARIE

Acquisto volumi e contributo economico

Il Consiglio, vista la propria comunicazione 23 marzo 2017 rivolta all’Istituto Storico della Resistenza di Parma in relazione al volume “Documentare la storia” ricevuto in più copie in omaggio; preso atto della risposta del direttore dell’Istituto in data 28 marzo 2017; ritenuta l’iniziativa utile, delibera di ordinare n. 100 copie del volume “Documentare la storia” da distribuire in omaggio ai neo avvocati per la cerimonia pubblica dell’impegno solenne periodicamente tenuta dal Consiglio; stante la gratuità della fornitura delibera di versare all’Istituto Storico della Resistenza fornitore l’importo di €1.000 quale contributo da destinare alla ricerca nell’ambito dell’attività dell’Istituto stesso.

Apposta la relativa spesa nell’apposito fascicolo.

Da mandato al presidente di comunicare il contenuto della presente delibera al direttore dell’Istituto.


**********


Rinnovo convenzione SIAMM

Il Consiglio, preso atto della comunicazione 31 marzo 2017 del presidente del Tribunale di Parma in relazione al rinnovo della convenzione SIAMM scadente il 7 aprile p.v.; vista la comunicazione in data odierna del presidente della Fondazione dell’Avvocatura Parmense con la quale è stato deliberato di aderire alla richiesta di rinnovo della convenzione predetta che prevede l’utilizzazione della dott. Lucia Cardi, già in forza alla Fondazione stessa; preso altresì atto della richiesta formulata dalla Fondazione di copertura delle relative spese, attesa l’utilità di detta attività in favore indiscriminatamente di tutti gli iscritti, delibera di assicurare il richiesto sostegno finanziario all’esito della stipula del protocollo tra la Fondazione ed il presidente del Tribunale di Parma.

Si comunichi alla Fondazione.


**********

Si riportano per estratto le delibere assunte dal Consiglio, nella riunione del 14 marzo 2017:

ORDINE DEL GIORNO


Sul punto 3), il consiglio incarica la commissione parcelle di verificare la congruità delle spese da liquidarsi desumibili dal protocollo pervenuto dall’avvocatura trevigiana, ai fini del necessario approfondimento al fine di elaborare una bozza del protocollo da sottoporre al presidente del Tribunale.

Sul punto 4) il consiglio, esaminata la bozza di convenzione per la trascrizione degli atti giudiziari oggetto della comunicazione della Corte d’Appello di Bologna, esprime parere favorevole, e nel delegare il consigliere Giuseppe Bruno a partecipare all’incontro fissato per il 7 aprile 2017 presso la Corte di Bologna, lo autorizza all’approvazione.

Bilancio e Assemblea OCF

Il Consiglio, sentita la relazione del presidente in ordine all’assemblea dell’OCF convocata per il 17 marzo c.m. in Roma per l’approvazione del bilancio preventivo dell’Organismo, preso atto dell’orientamento emerso in sede distrettuale, considerato che, nonostante le perplessità derivanti dal sistema utilizzato per la distribuzione delle cariche e le criticità già da ora emerse in seno all’OCF, si ritiene opportuno non ostacolare l’avvio dell’attività e, quindi, di fornire la necessaria provvista economica per il suo funzionamento, delibera, a maggioranza dei suoi consiglieri, di esprimere voto favorevole all’approvazione del bilancio preventivo inviato in bozza unitamente alla lettera di convocazione e delega, quindi, il presidente a partecipare all’assemblea.


VARIE

Nomina componente rappresentante

Il Consiglio, vista la richiesta pervenuta dalla Prefettura di Parma – Ufficio territoriale del Governo – Area 1^ - ordine e sicurezza pubblica - delibera di nominare quale componente rappresentante dell’Ordine degli Avvocati di Parma in seno al Nucleo di Valutazione ex art. 11 c. 2 del DPR 16.8.1999 n. 455 – accertamento danni subiti da vittime di reati di estorsione e usura – il consigliere avv. Alessandra Mezzadri.


**********


Si riporta per estratto la delibera assunta dal Consiglio, nella riunione del 21 febbraio 2017:

VARIE

Restituzione fascicoli Uff. Giud. Bologna

Il Consiglio, preso atto dell’avvenuta restituzione, da parte dell’Ufficio appositamente istituito dal COA di Bologna, dei fascicoli di parte degli iscritti all’Albo locale che non hanno provveduto al ritiro diretto nonostante le ripetute sollecitazioni scritte di questo Consiglio; considerato che le spese di trasporto addebitate ammontano ad € 190,00 oltre IVA e che oltre a tale onere occorre computare anche i costi fissi per la loro conservazione temporanea e le attività di restituzione agli interessati, fissa il costo unitario per restituzione dei singoli fascicoli da imputarsi agli iscritti interessati in € 3,00; dispone comunicarsi agli interessati per iscritto le modalità ed i tempi per il ritiro presso la segreteria dell’Ordine.

**********

Si riportano per estratto le delibere assunte dal Consiglio, nella riunione del 14 febbraio 2017:

Restituzione fascicoli Tribunale e Corte d’Appello di Bologna

Il Consiglio, vista la copiosa corrispondenza intercorsa con l’apposito ufficio della Corte d’Appello di Bologna che risulta agli atti; vista l’ultima comunicazione in data 10 febbraio 2017 pervenuta via mail dalla s.r.l. ESSEDIESSE di Bologna contenente l’offerta per la restituzione dei fascicoli di parte degli iscritti a questo Ordine; considerato che le ulteriori ricerche effettuate per il reperimento di soggetti disponibili al trasporto hanno dato esito negativo e che, comunque, la spesa ivi indicata (€190 oltre IVA) è inferiore all’offerta già precedentemente formulata dalla ditta Cosepuri Soc. Coop.p.A. di Bologna (€222 oltre IVA), poi dalla stessa revocata, dispone darsi corso alle operazioni di restituzione affidando l’incarico alla s.r.l. ESSEDIESSE di Bologna, che ha preannunciato la consegna per giovedì 16 febbraio corrente, approvando la spesa di € 190 + IVA da pagarsi con bonifico bancario entro 30 giorni dalla emissione della relativa fattura; apposta detto costo nel capitolo di spesa 23 sotto la voce “spese per attrezzature e servizi”; riserva ogni ulteriore determinazione in ordine all’addebito di dette spese a carico degli interessati che, pur ripetutamente avvertiti, non hanno provveduto al ritiro a proprie cure e spese presso l’ufficio di Bologna.

PREVENTIVI ATTREZZATURE E SERVIZI

Fotocopiatrice per i locali della Procura

Il Consiglio, vista la comunicazione 26 ottobre 2016 a suo tempo pervenuta dalla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Parma e relativa alla disponibilità all’installazione di fotocopiatore dell’Ordine Forense presso i locali della Procura; visti i preventivi all’uopo richiesti ed acquisiti siccome provenienti dalle ditte ORMU e Easy Copy; avuta comunicazione informale da parte degli uffici della Procura circa l’approntamento dei locali e del completamento dei lavori occorrenti per la collocazione dell’attrezzatura predetta, ritenutane la convenienza economica in assenza di particolari differenze qualitative, dispone la stipula di contratto di noleggio con la ditta Easy Copy di cui all’offerta n. 5869 dell’1 dicembre 2016 – prot. 3108/2016-, comportante un impegno di spesa per canoni per € 75 mensili per la durata di 36 mensilità. Si apposti la relativa spesa nel capitolo 23 sotto la voce “spese per attrezzature e servizi”.

**********


Si riportano per estratto le delibere assunte dal Consiglio, nella riunione del 31 gennaio 2017:


VARIE

Modifica al Regolamento della pratica forense


Il Consiglio, vista la proposta formulata dai consiglieri avv.ti Coruzzi e Francalanci di parziale modifica del Regolamento disciplinante il tirocinio sostitutivo con l’inserimento aggiuntivo dell’art. 18, ne approva il contenuto e manda alla segreteria per l’integrazione del testo attuale.

Si pubblichi sul sito istituzionale.


MEDIACONCILIAZIONE

Modifica Regolamento di procedura


Il Consiglio, esaminato il testo delle modifiche integrative del Regolamento di procedura dell’Organismo di mediazione; sentita la relazione dell’avv. Enrico Maggiorelli responsabile dell’Organismo, ne approva il contenuto. Manda alla segreteria per la pubblicazione sul sito istituzionale da eseguirsi una volta perfezionato l’iter burocratico amministrativo presso il Ministero competente, riservando all’esito dello stesso la comunicazione agli iscritti.


**********


Si riporta per estratto la delibera assunta dal Consiglio, nella riunione del 24 gennaio 2017:


ISCRIZIONE ALBO GIURISDIZIONI SUPERIORI

Il Consiglio

Viste le proprie circolari 29/7/2014 (prot. n. 1139/2014) e, rispettivamente, 17/3/2016 (prot. n. 711/2016) in materia di iscrizione all’Albo speciale delle giurisdizioni superiori;

- considerato che l’art. 22 L. 247/2012 (nuova legge professionale) consente, a coloro che al momento della sua entrata in vigore (2/2/2013) abbiano maturato – o nei tre anni successivi (poi ulteriormente prorogati) vengano a maturare – i requisiti previsti dalla precedente normativa, di potersene avvalere;

- preso atto che detti requisiti consistono nell’iscrizione attuale all’albo degli avvocati e nell’effettivo esercizio della professione per un periodo non inferiore ad anni dodici (ex art. 39 R.D. 37/1934 e successive modificazioni/integrazioni) da certificarsi da parte del presidente del COA alla luce di idonea documentazione da allegarsi alla domanda di iscrizione, giusto anche il parere 27/1/2012 del CNF in punto;

- rilevato che né la richiamata pregressa normativa né l’indicato parere specificano le modalità con le quali individuare il predetto dodicennio per la diffusa ipotesi in cui l’iscrizione all’albo e l’esercizio della professione forense siano più risalenti, in quanto riferiti ad un arco temporale maggiore;

- ritenuto che l’interpretazione più logica, e comunque più aderente alla ratio ispiratrice della normativa de qua, sia quella riferita agli ultimi dodici anni a ritroso a far tempo dalla presentazione della domanda di iscrizione all’albo speciale

DISPONE

che la documentazione atta a certificare lo svolgimento effettivo dell’attività professionale, oggetto di istruttoria ai fini del rilascio della relativa attestazione da parte del presidente del COA, vada riferita ai dodici anni immediatamente antecedenti la (e decorrenti a ritroso dalla) presentazione della domanda di iscrizione all’albo speciale delle giurisdizioni superiori.

Manda alla segreteria per la pubblicazione sul sito istituzionale.


**********


Si riportano per estratto le delibere assunte dal Consiglio, nella riunione del 10 gennaio 2017:


INCARICHI CONSIGLIERI

Punto secondo dell’Ordine del giorno

Regolamento Organismo crisi da sovraindebitamento

Il Consiglio, sentita la relazione del Presidente e dei consiglieri avv. Bruno e Martelli, approva il testo del regolamento dell’Organismo crisi da sovraindebitamento ricevuto in bozza che si allega al presente verbale; conferma l’adempimento di tutte le formalità occorrenti per il tempestivo invio della domanda a Cassa Forense di cui alla precedente propria delibera in data 20.12.2016.

Punto quarto dell’ordine del giorno

Il Consiglio delibera la fissazione della assemblea ordinaria in prima convocazione per il giorno 28.02.2017 ore 8,30 e in seconda convocazione per il 01.03.2017 ore 11.30 e seguenti.

Punto quinto dell’ordine del giorno

Il Consiglio, viste le comunicazioni del consiglio giudiziario che invitano ad esprimere parere sui giudici onorari all’atto delle domande di rinnovo dell’incarico; vista la comunicazione 23.12.2016 del Presidente del Tribunale che individua i Giudici onorari che hanno in corso il procedimento di conferma delle loro funzioni; preso atto che allo stato non sono pervenute specifiche segnalazioni di criticità da parte degli iscritti riferite ai singoli magistrati onorari, delega il Presidente all’invio di nota in tal senso al Consiglio Giudiziario, nonché di predisporre comunicazione da inviare agli iscritti per sollecitare eventuali segnalazioni.

ABBONAMENTO DIGITALE AL “SOLE 24ORE”

Il Consiglio ratifica l’abbonamento al quotidiano digitale Il Sole 24 Ore versione Plus Plus Diritto al canone annuo di € 1.490, giusto contratto del 23 dicembre 2016 allegato al presente verbale in copia.


**********


Si riportano per estratto le delibere assunte dal Consiglio, nella riunione del 20 dicembre 2016:


VARIE

Convenzione per la formazione dei gestori della crisi da sovraindebitamento

Il Consiglio, vista la bozza di convenzione per la formazione dei gestori della crisi da sovraindebitamento proposta dal Dipartimento di Giurisprudenza dell’Università di Parma previa consultazione con i delegati consigliari, ne approva il contenuto.

Delega il presidente alla relativa sottoscrizione, nonché alla sottoscrizione dell’ulteriore convenzione quadro conseguenziale allo scopo di dare corso alla collaborazione tra il Dipartimento di Giurisprudenza dell’Università di Parma e l’Ordine degli Avvocati per la formazione degli iscritti all’Albo; dispone procedersi all’invio a Cassa Forense del progetto relativo al corso di cui alla predetta convenzione nel termine del 16 gennaio 2017, al fine di ottenere la possibile erogazione del contributo previsto dal Nuovo Regolamento di Cassa Forense per l’erogazione dell’assistenza (art. 14, lett.a-7)

Contributo economico solidale

Il Consiglio, preso atto dei tragici eventi connessi al sisma del 30 ottobre 2016; viste le comunicazioni finalizzate ad iniziative di solidarietà per le popolazioni colpite dal sisma, delibera di stanziare la somma di €10.000 ( diecimila), da versare quanto ad € 5.000 (cinquemila) a favore dell’Ordine di Macerata mediante bonifico da eseguirsi sul conto corrente dedicato ed indicato dal COA interessato nella comunicazione 10 novembre 2016, da destinare alle popolazioni colpite dall’evento sismico, e quanto al pari importo di € 5.000 (cinquemila) a favore dell’Ordine di Spoleto mediante bonifico da eseguirsi sul conto corrente dedicato ed indicato dal COA interessato nella comunicazione 24 novembre 2016, da destinare alle popolazioni colpite dall’evento sismico.

**********

Si riportano per estratto le delibere assunte dal Consiglio, nella riunione del 6 dicembre 2016:


Organismo di composizione della crisi

Sul punto 3) dell’O.d.G., assente l’avv. Bruno, riferisce l’avv. Martelli sull’andamento dei lavori, il quale chiarisce che, ai fini della validità del corso per il riconoscimento ministeriale, occorre la stipula di una convenzione con l’Università che è in via di preparazione; da altresì lettura della comunicazione pervenuta da iscritto circa l’opportunità del riconoscimento di crediti formativi all’iniziativa, che il Consiglio approva nella adottanda misura di n. 20 per l’intera partecipazione al Corso, ai sensi del Regolamento C.N.F., con una tolleranza massima ai fini dell’attribuzione dei predetti crediti formativi del 20% di frequentazione, riservandosi in proposito di darne comunicazione agli iscritti; viene altresì diffusa tra i presenti la bozza dei moduli che compongono il corso.

Costituzione Organismo di composizione della crisi

Il Consiglio,

preso atto di quanto sopra, viste le proprie circolari 10 ottobre 2016 (prot. 2507/16) e 30 novembre 2016 (prot. 3077/16), viste le adesioni fin d’ora pervenute da parte degli iscritti ed il gradimento della iniziativa, ritenutane l’opportunità e l’utilità,

delibera

di costituire l’Organismo di Composizione della crisi da sovraindebitamento e di coltivare e promuovere il relativo corso di formazione per i gestori della crisi in concorso con l’Università di Parma, Dipartimento di Giurisprudenza.


**********

Si riportano per estratto le delibere assunte dal Consiglio, nella riunione del 15 novembre 2016:

TOGHE D’ORO

Il Consiglio delibera di celebrare la cerimonia del conferimento delle toghe d’oro all’avv. prof. Luigi Angiello e all’avv. Franco Magnani il giorno 13 dicembre 2016, alle ore 17.00 presso l’aula Mossini del Tribunale di Parma.


**********


Si riportano per estratto le delibere assunte dal Consiglio, nella riunione dell'8 novembre 2016:


COMUNICAZIONI PRESIDENTE

Avvocati Specialisti (e Specializzati)

Il Presidente in merito alla questione sorta con la Gazzetta di Parma relativa all’utilizzo lecito della qualifica di specialista da lettura del testo della circolare predisposta da inviare a tutti gli iscritti. Il Consiglio presone atto e condividendone il contenuto approva l’inoltro riservata ogni altra eventuale iniziativa nei confronti del direttore del quotidiano che ha negato immotivatamente la pubblicazione dei chiarimenti inviati da questo Consiglio.


Osservatorio permanente per l’esercizio della giurisdizione

Il Presidente in ordine all’Osservatorio permanente per l’esercizio della giurisdizione informa i consiglieri circa la comunicazione ricevuta 03.11.2016 del CNF con la quale tra l’altro si invitano i consigli locali a costituire gli osservatori sul territorio e si invita a comunicare il nominativo del consigliere delegato a mantenere i contatti con l’Osservatorio Nazionale. Allo scopo il Presidente fà presente l’ipotesi di coinvolgere nel costituendo osservatorio le Associazioni Forensi maggiormente rappresentative al fine di conseguire una proficua collaborazione con le stesse in materia. Il Consiglio approva e delega il Presidente a informare le Associazioni della iniziativa. Il Consiglio nomina quale consigliere referente l’avv. Matteo Martelli, che in tale sua veste farà altresì parte del costituendo Consiglio direttivo dell’Osservatorio. Manda alla segreteria per la comunicazione al CNF.

**********


Si riportano per estratto le delibere assunte dal Consiglio, nella riunione del 25 ottobre 2016:


VARIE

Costituzione di MUNUS-ONLUS – Fondazione di Comunità di Parma

Il Consiglio, vista la comunicazione 20 ottobre 2016 proveniente dal Comitato MUNUS-ONLUS,

esprime il proprio assenso a che il Comitato MUNUS venga trasformato in Fondazione MUNUS, dando mandato alla consigliera avv. Alessandra Mezzadri di partecipare all’incontro fissato per il 26 ottobre 2016 avanti il notaio Michele Micheli in Parma, con poteri di farsi, all’occorrenza, sostituire da apposito procuratore, approvare lo statuto, provvedere alla nomina dei componenti degli organi, e ad assumere ogni altra delibera necessarie e/o conseguente.


VARIE DIFESE D’UFFICIO

Incontro formativo Gestionale Difese d’Ufficio

Il Consiglio, sentita la relazione della consigliera avv. Alessandra Mezzadri, ritenutane l’utilità, autorizza la spesa di € 500,00 oltre IVA di legge per il rimborso delle spese di viaggio, vitto ed alloggio del personale della spa Lextel in relazione all’evento formativo avente ad oggetto l’utilizzo del Gestionale per le Difese d’Ufficio, che si terrà in Parma il 16 novembre 2016. Delega l’avv. Alessandra Mezzadri e l’avv. Alberto Montanarini a redigere circolare informativa da inviare agli iscritti nonché a predisporre tutto quanto occorrente per il reperimento della sede ove tenersi l’iniziativa, preferibilmente presso l’Università di Parma – Dipartimento di Giurisprudenza.


**********


Si riporta per estratto la delibera assunta dal Consiglio, nella riunione del 18 ottobre 2016:

PAGAMENTO QUOTE

Convocazione praticanti e patrocinatori legali

Il Consiglio, preso atto che nonostante il sollecito inviato a mezzo PEC/Raccomandata a.r. con lettera del 19 luglio 2016 – prot.1959/2016, non è stato provveduto al versamento della quota annuale di iscrizione all’Elenco dei Patrocinatori Legali e al Registro dei Praticanti per l’anno 2016, delibera la convocazione degli iscritti morosi per il giorno 29 novembre 2016, alle ore 17,00, presso l’Aula Mossini del Tribunale di Parma.


**********


Si riportano per estratto le delibere assunte dal Consiglio, nella riunione del 27 settembre 2016:


VARIE


Comitato dei Garanti - Fondazione “Munus”


Il Consiglio, vista la comunicazione pervenuta in data 19 settembre 2016 da parte del Comitato per la Fondazione “Munus”, con la quale si richiede la designazione di uno dei tre membri del Comitato dei Garanti, per il quale la relativa nomina spetta statutariamente a questo Ordine; considerato che quantomeno nella prima fase, sia opportuno che a rivestire tale carica sia un consigliere e considerato altresì che l’avv. Alessandra Mezzadri ha partecipato alle varie riunioni che si sono succedute per la costituzione della Fondazione, delibera di designare quale membro del Comitato dei Garanti la consigliera avv. Alessandra Mezzadri.

Si comunichi a Munus entro il 30 settembre corrente, e si pubblichi la presente delibera sul sito istituzionale.



                                                  **********



Si riportano per estratto le delibere assunte dal Consiglio, nella riunione del 20 settembre 2016:


VARIE

Nota informativa a chiarimenti


Il Presidente riferisce al Consiglio circa l’articolo apparso sul quotidiano “Gazzetta di Parma” del 16 settembre 2016, ove l’iscritta avv. Aurora Lusardi viene qualificata “specializzata in diritto di famiglia”, e ritiene utili inviare alla direzione o redazione del quotidiano una lettera di precisazione in merito alle specializzazioni forensi.

Il Consiglio, presone atto, approva, dando mandato al Presidente di inviare nota informativa da pubblicare sul quotidiano.


Bozza protocollo tirocinio sostitutivo


Il Consiglio, visto il testo della bozza di convenzione per il tirocinio sostitutivo, già consegnata al presidente del Tribunale e da questi reinviato con alcune emende, ritenuto che le stesse non incidono sul contenuto sostanziale, approva il testo nella sua nuova formulazione, e manda al Presidente per la formalizzazione con la sottoscrizione del protocollo stesso.



**********


Si riportano per estratto le delibere assunte dal Consiglio, nella riunione del 13 settembre 2016:



Segnalazione nominativi Commissari d’esame

 

Il Consiglio, vista la comunicazione 29 luglio 2016 del CNF che invita all’individuazione dei commissari d’esame per la sessione 2016; preso atto della ripartizione, che condivide, trasmessa dal COA Distrettuale; considerato che il numero dei commissari d’esame riservati all’Ordine di Parma corrisponde a tre, interpellati per le vie brevi gli iscritti interessati in possesso dei requisiti di legge ed avutone il consenso, indica quali componenti gli avv.ti Sergio Andrea Ghiretti, Donata Giorgia Cappelluto, Umberto Serra e Marco Albino Volpi.

Manda alla Segreteria per la formale comunicazione al COA distrettuale, nonché alla Presidenza Urcofer, entro il tassativo termine del 15 settembre p.v.

 

CONTRIBUTO URCOFER

 

Il Consiglio delibera il versamento del contributo URCOFER per il 2016 in ragione di € 2.436,00.


CONTRIBUTO SOLIDARIETÀ TERREMOTO CENTRO ITALIA

 

Il Consiglio, preso atto dei tragici eventi connessi al sisma del 24 agosto 2016; viste le comunicazioni finalizzate ad iniziative di solidarietà per le popolazioni colpite dal sisma, delibera di stanziare la somma di €10.000 ( diecimila), da versare quanto ad €5.000 (cinquemila) a favore  dell’Ordine di Rieti mediante bonifico da eseguirsi sul conto corrente dedicato ed indicato dal COA interessato nella comunicazione 25 agosto 2016, da destinare alle popolazioni colpite dall’evento sismico, e quanto al pari importo di €5.000 (cinquemila) a favore dell’Ordine di Ascoli Piceno mediante bonifico da eseguirsi sul conto corrente dedicato ed indicato dal COA interessato nella comunicazione 25 agosto 2016, da destinare alle popolazioni colpite dall’evento sismico.

Da inserire sul sito istituzionale.


**********



Si riportano per estratto le delibere assunte dal Consiglio, nella riunione del 6 settembre 2016:



RAPPORTI CON LE ASSOCIAZIONI FORENSI LOCALI

 

Il Consiglio delibera, visto il verbale della riunione 19 gennaio 2016, delibera di convocare i rappresentanti delle Associazioni Forensi locali maggiormente rappresentative, nonché il presidente della Fondazione dell’Avvocatura Parmense ed i componenti di provenienza non consiliare del CdA che desiderino partecipare per la riunione consiliare che sarà tenuta il 20 settembre 2016, alle ore 16,00 presso l’aula Mossini del Tribunale, avente per oggetto il POF, i rimborsi per gli eventi formativi ed i criteri per l’attribuzione dei crediti.

Si dirami l’invito alle Associazioni ed alla Fondazione via Pec


**********


Si riportano per estratto le delibere assunte dal Consiglio, nella riunione del 26 luglio 2016:


CONVOCAZIONE ISCRITTI INADEMPIENTI


Il Consiglio, visto l’elenco degli iscritti che non hanno inviato, nonostante i ripetuti solleciti, la dichiarazione di insussistenza delle cause di incompatibilità ex art. 18 L.P., delibera di procedere alla loro convocazione per il giorno 13 settembre 2016, alle ore 17.00, presso l’Aula Mossini del locale Tribunale.

Da incarico al presidente di redigere la lettera di convocazione agli interessati.


Contabilità II trimestre 2016

Il Consiglio, sentita la relazione del Tesoriere, approva il rendiconto finanziario del secondo trimestre 2016 .


VARIE

Fondi e investimenti


Il Consiglio, preso atto che l’investimento dell’importo di €150.000,00 (centocinquantamila) con Banca Mediolanum è venuto a scadenza l’1 luglio del corrente anno; che il rinnovo con tale formula non è allo stato possibile con lo stesso Istituto di Credito; assunte informazioni e rilevato che è possibile investire nella forma del deposito vincolato ad 1 anno presso Che Banca – Gruppo Mediobanca, - con un rendimento lordo dell’1% annuo; ritenuto pertanto allo stato di sospendere ogni valutazione in ordine al reinvestimento presso Banca Mediolanum in attesa della formulazione di proposte ritenute congrue, dispone di investire le somme disponibili fino alla concorrenza di € 100.000,00 ( centomila), stante la copertura ex lege fino alla concorrenza di tale ammontare da parte del fondo interbancario, presso Che Banca, aprendo un conto deposito vincolato ad 1 anno; dà mandato al tesoriere di procedere al perfezionamento del relativo iter; riserva al prosieguo la valutazione di eventuali proposte che dovessero pervenire da Banca Mediolanum o da altri Istituti di Credito per l’investimento delle altre somme disponibili.


**********


Si riportano per estratto le delibere assunte dal Consiglio, nella riunione del 12 luglio 2016:


VARIE PRATICA

Bozza convenzione tirocinio sostitutivo


Il Consiglio, vista la bozza di convenzione del tirocinio sostituivo ex L. 31 dicembre 2012 n. 247, alla luce dell’entrata in vigore del D.M. n. 58/2016, ne approva il contenuto con le modifiche oggi apportate.

Incarica il Presidente o suo delegato a prendere contatto con il Presidente del Tribunale ed il Procuratore della Repubblica per la sottoscrizione della convenzione, dopo la quale si provvederà alla pubblicazione sul sito istituzionale ed alla diffusione presso gli iscritti.


VARIE


Il Consiglio, vista la comunicazione pervenuta il 6 luglio 2016 da Isi Sviluppo Informatico, delibera di designare quale Responsabile della Conservazione per le Pubbliche Amministrazioni (in rif. alla fatturazione elettronica) il consigliere tesoriere avv. Enrico Maggiorelli.


PAGAMENTO QUOTE

Il Consiglio, visto il permanere della situazione attuale di morosità da parte di un numero consistente di iscritti; viste le proprie precedenti circolari (9/3/2016 prot. n. 631 e 24/3/2016 prot. n. 780) delibera di indirizzare agli iscritti morosi un invito ultimativo alla regolarizzazione secondo il testo elaborato dal Presidente e dal consigliere Tesoriere, che viene approvato.


**********

Si riportano per estratto le delibere assunte dal Consiglio, nella riunione del 5 luglio 2016:

VARIE


Revisione sito istituzionale


 

Il Consiglio delega i consiglieri avv.ti Matteo de Sensi ed Enrico Maggiorelli ad assumere le informazioni occorrenti ed a effettuare tutto quanto necessario, ivi inclusa l’acquisizione dei relativi preventivi di spesa, per la revisione del sito istituzionale ai fini del suo ammodernamento e migliore funzionalità.

 


Sollecito iscritti morosi

 

Il Consiglio, sentita la relazione del tesoriere in ordine alla morosità relativa alle quote di iscrizione per il corrente anno, il cui termine di pagamento è scaduto il 30 aprile 2016, dà mandato al tesoriere medesimo di predisporre il testo della lettera di sollecito da inviare agli iscritti morosi

**********

Si riporta per estratto la delibera assunta dal Consiglio, nella riunione del 28 giugno 2016:

CONTRIBUTO CDD

 

Il Consiglio autorizza il versamento della somma di € 22.935,00 quale contributo per il Consiglio Distrettuale di Disciplina di Bologna in ottemperanza al deliberato URCOFER giusta previsione dell’art. 3 del Regolamento n. 2 del 21 febbraio 2014.

**********



Si riporta per estratto la delibera assunta dal Consiglio, nella riunione del 22 giugno 2016;

Il Consiglio

- premesso che l’art. 15 del Regolamento per la formazione continua n. 6 del 16 luglio 2014 adottato dal C.N.F. dispone, tra l’altro, che “Sono esentati dall’obbligo di formazione continua….gli avvocati dopo venticinque anni di iscrizione all’albo o dopo il compimento del sessantesimo anno di età”.

- considerato che tale disposizione regolarmente fa decorrere la cessazione dell’obbligo formativo successivamente al verificarsi della condizione di “anzianità” professionale anagrafica prevista dalla norma;

- preso atto che detti presupposti per l’esonero ben possono in concreto verificarsi (ed è anzi l’ipotesi più diffusa) nel corso di uno qualsiasi dei mesi dell’anno e che, pertanto, occorre determinare quale sia il numero di crediti che l’avvocato deve conseguire nel periodo dell’anno antecedente il verificarsi della condizione di cui al richiamato art. 15 del Regolamento per la formazione;

- ritenuta l’opportunità di disciplinare tale aspetto in modo chiaro ed uniforme

 

DELIBERA

 

che con decorrenza 1/1/2017 il numero di crediti parziali che l’avvocato dovrà conseguire nel corso dell’anno in cui maturino i venticinque anni di iscrizione all’albo o i sessant’anni di età, e prima del loro compimento, saranno stabiliti come segue:

1) Per gli iscritti che maturino la condizione di “anzianità” professionale od anagrafica dal 1 gennaio al 31 marzo: esonero totale dalla formazione per tutto l’anno in corso;

2) Per gli avvocati che maturino la condizione di “anzianità” professionale od anagrafica dal 1 aprile al 30 giugno: esonero parziale di 15 crediti formativi con permanenza di obbligo formativo parziale in misura di 5 crediti formativi per l’anno in corso, di cui almeno 1 nelle materie obbligatorie (ordinamentali e deontologia);

3) Per gli avvocati che maturino la condizione di “anzianità” professionale od anagrafica dal 1 luglio al 30 settembre: esonero parziale di 10 crediti formativi con permanenza di obbligo formativo parziale in misura di 10 crediti formativi per l’anno in corso, di cui almeno 2 nelle materie obbligatorie (ordinamentali e deontologia);

4) Per gli avvocati che maturino la condizione di “anzianità” professionale anagrafica dal 1 ottobre al 31 dicembre: esonero parziale di 5 crediti formativi con permanenza di obbligo formativo parziale in misura di 15 crediti formativi per l’anno in corso, di cui almeno 3 nelle materie obbligatorie (ordinamentali e deontologia).

Manda alla segreteria per la pubblicazione della presente delibera sul sito istituzionale e dà mandato alla Consigliera segretaria di darne comunicazione agli iscritti con apposita circolare informativa.

 

**********



Si riporta per estratto la delibera assunta dal Consiglio, nella riunione del 14 giugno 2016;

Arbitrati ex L. 10/11/2014 n. 162 (translatio indicii)

Il Consiglio, richiamata la propria circolare 25 maggio 2016, - prot. n.1455/ 2016- , preso atto delle legittime richieste di alcuni colleghi circa la documentazione delle competenze professionali con riferimento all’elencodi iscrizione per la nomina ad arbitri ex L. 162/2014, così come integrata dal D.M. n. 61/2016, dispone che detta documentazione possa consistere nella allegazione di certificazione della Cancelleria Civile attestante il patrocinio nell’ultimo quinquennio di iscrizione all’Albo, di almeno 15 controversie patrocinate nelle materie prescelte, da eventualmente integrarsi, per raggiungere tale soglia numerica, anche con l’attività stragiudiziale, che è consentito in tale ambito potersi utilizzare allegando, in tal caso, copie dei relativi accordi/transazioni/lodi da depurarsi con gli opportuni omissis circa i nomi delle parti interessate; per coloro che vantino una anzianità di iscrizione superiore a 5 anni, il periodo valido, da documentare come dianzi, è esteso all’ultimo decennio.

Manda alla segreteria per la pubblicazione sul sito istituzionale, e da incarico al presidente di redigere apposita circolare informativa da diffondere fra gli iscritti.


**********

Si riporta per estratto la delibera assunta dal Consiglio, nella riunione del 7 giugno 2016;

FORMAZIONE CONTINUA ED AGGIORNAMENTO

CRITERI GUIDA PER LA RIDUZIONE DEI CREDITI FORMATIVI DA ACQUISIRE NEL TRIENNIO, AI SENSI DELL’ART. 15 COMMA 2 DEL REGOLAMENTO PER LA FORMAZIONE CONTINUA 16 LUGLIO 2014 N. 6, NEI CASI DI ESONERO PER GRAVIDANZA, MATERNITA’ O PATERNITA’.

 

Il Consiglio dell’Ordine degli Avvocati di Parma

 

-Visto l’art. 15 del nuovo regolamento per la formazione continua che prevede la possibilità di esonero dall’obbligo formativo per gli iscritti che si trovino in una delle situazioni di impedimento tra quelle elencate nella medesima disposizione;

-Ritenuto che i casi di impedimento statisticamente più frequenti, tra quelli previsti ed elencati in tale disposizione regolamentare, sono costituiti dalla gravidanza o dall’assolvimento dei doveri di maternità e paternità (art. 15 comma 2 lettera a);

-Ravvisato che l’art. 15 comma 4 del Reg. citato, quanto ai criteri che devono essere seguiti dai COA per la determinazione dell’entità dell’esonero, si limita a fissare il principio generale che l’esonero deve avere efficacia “limitatamente al periodo di durata dell’impedimento” e comportare “la riduzione dei CF da acquisire anche in proporzione al contenuto ed alle modalità dell’impedimento”, senza fornire alcuna ulteriore specificazione;

-Ritenuto che tale criterio può prestarsi, nella prassi applicativa, a difformi interpretazioni, con rischio di disparità di trattamento per casi analoghi;

-Ravvisata, dunque, la necessità di individuare delle linee guida più specifiche che consentano una maggior oggettività nell’individuazione dell’entità della riduzione dei crediti formativi da acquisirsi nei casi di impedimento statisticamente più frequenti, costituiti dalla gravidanza o dall’assolvimento dei doveri di maternità e paternità (art. 15 comma 2 lettera a)

DELIBERA

con decorrenza 1/1/2017

 

l’adozione dei seguenti criteri orientativi per la concessione della durata ed entità dell’esonero, nei casi di cui all’art. 15 comma 2 lett a):

 

Per il caso di gravidanza, non a rischio, ritenuto congruo individuare il periodo di impedimento effettivo negli ultimi quattro mesi di gestazione (pari ad 1/3 dell’anno formativo): esonero di 7 CF (pari ad 1/3 dei CF acquisibili nell’anno in corso arrotondato per eccesso); tale esonero andrà distribuito proporzionalmente tra l’anno della nascita e quello precedente, se l’evento nascita si verifica nel primo quadrimestre dell’anno.

Per gravidanza a rischio documentalmente comprovata con idonea certificazione medica: esonero totale dei crediti formativi per un anno (20 CF), da distribuirsi in proporzione tra l’anno dell’evento e quello eventualmente precedente di inizio della gravidanza.

Adozione all’estero

Esonero dei crediti formativi in misura proporzionale alla durata del soggiorno trascorso all’estero del genitore adottante, in attesa di assegnazione di minore straniero adottivo.

 

 

Maternità o Paternità

Per il primo anno di vita del neonato

Esonero totale di 20 crediti, a partire dalla nascita, da distribuirsi per trimestri a seconda della data di nascita del neonato secondo il seguente schema:

 

-se la nascita interviene dal 1.1 al 31.3: esonero totale anno in corso;

 

-se la nascita interviene dal 1.4 al 30.6: esonero 15 crediti per l’anno in corso (sul presupposto che per il primo trimestre sarebbe già operativo l’esonero per gravidanza e che l’impedimento per maternità riguarderebbe i 2/3 dell’anno in corso) e 5 crediti per l’anno successivo;

 

-se la nascita interviene dal 1.7 al 30.9: esonero 10 crediti per l’anno in corso (pari ad 1/2 dell’anno formativo) e 10 crediti per l’anno successivo;

 

-se la nascita interviene dal 1.10 al 31.12 cioè nell’ultimo trimestre (1/4 dell’anno formativo): esonero 5 crediti dell’anno in corso (pari ad 1/4) e 15 crediti per l’anno successivo;

 

Dal compimento di 1 anno del bambino ai 2 anni: esonero 10 crediti.

 

Dal compimento di 2 anni del bambino ai 3 anni: 7 crediti.

 

Ai casi di maternità o paternità sono equiparati i casi di adozione.

 

Rimane salva la possibilità del COA di discostarsi da tali criteri in particolari casi specificamente motivati e comprovati.

 

**********



Si riporta per estratto la delibera assunta dal Consiglio, nella riunione del 31 maggio 2016;

ASSEMBLEA STRAORDINARIA DEGLI ISCRITTI

Il Consiglio delibera di convocare l’assemblea per l’elezione dei delegati al XXXIII Congresso Nazionale Forense convocato per i giorni 6,7,8 ottobre in Rimini, come da comunicazione 19 maggio 2016 del Consiglio Nazionale Forense, in prima convocazione 28 giugno 2016 ad ore 8.30, ed in seconda convocazione mercoledì 29 giugno 2016, ad ore 11,30.

Manda al Presidente per la redazione della relativa informativa agli iscritti.

Manda alla segreteria per la pubblicazione sul sito istituzionale.



**********


Si riporta per estratto la delibera assunta dal Consiglio, nella riunione del 24 maggio 2016;


Nomina referente Consiglio Giudiziario

Il Consiglio, sentito il componente del Consiglio Giudiziario avv. Enrico De Risio, nomina quale referente in loco per i rapporti con il Consiglio Giudiziario stesso l’avv. Elisa Gandini.

Si comunichi al Consiglio Nazionale Forense all’attenzione della coordinatrice avv. Celestina Tinelli.



**********


Si riportano per estratto le delibere assunte dal Consiglio, nella riunione del 10 maggio 2016;


Protocollo del processo civile

 

Il Consiglio, ritenuto di dover aggiornare un protocollo del processo civile già a suo tempo sottoscritto unitamente alla locale magistratura; vista la bozza originaria con le integrazioni e modifiche suggerite dai vari consiglieri dopo l’incontro avuto dalla commissione con i delegati della locale magistratura, delibera di approvarne il contenuto e di farne invio all’Ufficio di Presidenza del Tribunale per il tramite della dott. Ioffredi ai fini del perfezionamento e della sottoscrizione del nuovo Protocollo.


***

Il Consiglio, sentita la relazione del presidente, viste le proprie precedenti circolari rispettivamente in data 19 ottobre 2015 (prot. 1406/2015) e 1 aprile 2016 (prot. 843/2016), dispone che i colleghi che intendano iscriversi negli elenchi per il conferimento di incarichi officiosi depositati presso l’Ordine debbano autocertificare, all’atto della presentazione della domanda, di essere in regola con l’adempimento degli obblighi inerenti la formazione/aggiornamento, precisando altresì che coloro che sono già iscritti dovranno far pervenire la relativa autocertificazione nel termine del 31 maggio 2016.

Dispone altresì che il presidente emani apposita circolare e che la presente delibera sia pubblicata sul sito istituzionale.



**********

Il Consiglio dell’Ordine degli Avvocati del Distretto di Parma nella seduta del 27/04/2016

premesso che

-l’art. 47 D.Lgs 81/2008, al comma 3, fa espresso obbligo ai datori di lavoro, come individuati dall’art. 2 lettera b) e c) del D.Lgs di dotarsi di un rappresentante dei lavoratori per la sicurezza;

-è altresì previsto che per le aziende/unità produttive, tali dovendosi intendere anche gli studi professionali, la figura del RLS anziché essere eletto nel loro ambito, possa essere “individuato per più aziende nell’ambito territoriale o del comparto produttivo secondo quanto previsto dall’art. 48”;

-l’art. 48 D.Lgs n. 81/2008, al comma 1, espressamente dispone che il rappresentante dei lavoratori per la sicurezza territoriale eserciti tutte le competenze proprie del rappresentante dei lavoratori per la sicurezza, come delineate dal successivo art. 60 del D.Lgs, “con riferimento a tutte le aziende o unità produttive del territorio e del comparto di competenza nelle quali non sia stato eletto o designato il rappresentante dei lavoratori per la sicurezza”;

-il secondo comma del citato art. 48 stabilisce che le modalità di elezione dei RLST siano individuate dai CCNL stipulati dalle associazioni dei datori di lavoro o dei lavoratori comparativamente più rappresentative sul piano nazionale;

premesso ancora che

-in data 17/04/2015 è stato siglato dalla Confprofessioni e dalla Filcams – CGIL – Fisascat – CISL – Uiltucs, il Contratto Collettivo applicabile a tutte le attività professionali, anche associate, appartenenti alle Aree Professionali Economico-Amministrativa, Giuridica e Tecnica;

-sub art. 3 punto 4/a), il CCNL nell’ambito del secondo livello di contrattazione espressamente prevede che parti contraenti possano costituire, “Organismi Paritetici Territoriali, (OPT)” di cui al D.Lgs n. 81/08 in materia di salute e sicurezza. Ciò in quanto sub art. 2 lettere ee) del decreto, gli “organismi paritetici”, costituiti a iniziativa di una o più associazioni dei datori di lavoro o dei prestatori di lavoro, comparativamente più rappresentativi sul piano nazionale, costituiscono le sedi privilegiate, tra le altre, anche per l’attività di “assistenza alle imprese finalizzate all’attuazione degli adempimenti in materia”;

premesso altresì che

-in data 6 ottobre 2015 è stato costituito, dando corso al quadro normativo testè richiamato, ad iniziativa delle OO.SS. (CGIL, CISL e UIL) e dell’Ordine dei Consulenti del Lavoro della Provincia di Parma, l’Organismo Paritetico Territoriale (OPT) degli studi professionali;

-sempre in data 6 ottobre 2015 l’Organismo Paritetico, con riferimento a quanto disposto dall’art. 47 e seguenti D.Lgs n. 81/2015, ha istituito, per le aziende della Provincia di Parma con meno di 15 dipendenti, firmatarie dell’accordo per l’attivazione dell’organismo paritetico, laddove i lavoratori dipendenti non abbiano eletto, nel proprio ambito, il rappresentante dei lavoratori per la sicurezza (RLS), la figura del rappresentante dei lavoratori per la sicurezza territoriale (RLST);

considerato che

-la violazione dell’obbligo d’istituire tali figure, gravante su tutti gli studi professionali, è sanzionata penalmente dal D.Lgs n. 81/2008;

-la figura del RLST, mentre costituisce una modalità d’adempimento della previsione normativa in materia, risulta senz’altro pienamente funzionale alle caratteristiche proprie dell’area professionalegiuridica, connotata da una estrema frammentarietà;

-è prevista, per far fronte agli oneri derivanti dall’istituzione del RLST, a carico degli studi professionali che vorranno aderire all’iniziativa, un contributo inizialmente pari allo 0,30% del salario lordo annuo spettante a ciascun dipendente in forza, con esenzione dal pagamento di qualsivoglia quota associativa di categoria tanto premesso, considerato ed osservato ed udita in proposito la relazione del consigliere avv. Marcello Ziveri

DELIBERA

1)di aderire all’Organismo Paritetico Territoriale (OPT) previsto dal D.Lgs 81/08 in materia di salute e sicurezza, organismo allo stato costituito ed operante nell’ambito della Provincia di Parma, in forza dell’art. 3 CCNL di settore, solamente per l’Ordine dei Consulenti del Lavoro, essendosene fatto promotore il relativo Consiglio;

2)di aderire, parimenti, all’accordo 6.10.2015 per effetto del quale è stato istituito il RLST della Provincia di Parma, accordo siglato tra l’Ordine dei Consulenti del Lavoro e le OO.SS sottoscrittrici del CCNL per i dipendenti degli Studi Professionali;

3)di demandare ai Consiglieri prof. Avv. Lucia Silvagna ed avv. Marcello Ziveri il compimento di tutte le iniziative del caso atte a dare attuazione ed applicazione a quanto testè deliberato.

Delibera di mandare alla segreteria per la pubblicazione sul sito istituzionale.



                                                             **********

 

Si riporta per estratto la delibera assunta dal Consiglio, nella riunione del 19 aprile 2016:


 

Polizza Copertura Multirischi Ufficio

 

Il Consiglio, sentito il tesoriere avv. Maggiorelli in merito alla polizza per la Copertura Multirischi dell’Ufficio inerente sia i locali dell’Ordine degli Avvocati che della Mediazione, atteso che la proposta formulata dalla compagnia Generali assicura una migliore copertura, soprattutto in relazione alle attrezzature informatiche, rispetto alla precedente polizza in essere con un minimo aumento di spesa, delibera la stipula della polizza Copertura Multirischi dell’Ufficio proposta da Generali Assicurazioni, in sostituzione di quella in essere.


                                                                          **********


Si riportano per estratto le delibere assunte dal Consiglio, nella riunione del 12 aprile 2016:


Il Consiglio, ascoltata la relazione del dott. Maurizio Musso, presidente dell’Ordine dei Consulenti del Lavoro di Parma, ritenutane l’opportunità anche al fine di consentire a tutti gli iscritti che siano attualmente privi della necessaria rappresentanza in materia di sicurezza sui luoghi di lavoro, sentita anche la relazione del consigliere avv. Marcello Ziveri che si è occupato della problematica, delibera di aderire all’accordo di costituzione dell’organismo paritetico provinciale degli studi professionali della Provincia di Parma, promosso dall’Ordine Provinciale dei Consulenti del Lavoro di Parma.

Da mandato ai consiglieri avv.ti Lucia Silvagna e Marcello Ziveri di dar corso agli adempimenti necessari ai fini del perfezionamento dell’adesione; dispone altresì di predisporre adeguata informativa per gli iscritti.

Si pubblichi sl sito istituzionale



 

 

Il Consiglio costituisce la commissione per la verifica delle dichiarazioni di compatibilità con l’esercizio della professionale nelle persone degli avv. ti Salvini, Gandini, De Angelis, commissione che si riunirà il giorno 18 aprile 2016 h. 12 presso la sede consigliare.

Si pubblichi sul sito istituzionale


 

 

Il Consiglio delibera di inserire sul sito istituzionale le tabelle relative ai compensi da liquidarsi nei giudizi civili in cui le parti beneficiano del patrocinio a spese dello Stato, visionate dal Consiglio sulla base del D.M. 55 del 2014, in sostituzione di quelle attualmente presenti all’interno dello schema.

Si pubblichi sul sito istituzionale



                                                            **********


Si riporta per estratto la delibera assunta dal Consiglio, nella riunione del 5 aprile 2016:


FONDAZIONE DELL’AVVOCATURA PARMENSE


Stanziamento contributo economico


Il Consiglio, preso atto della comunicazione pervenuta in data odierna dal presidente della Fondazione della Avvocatura Parmense, delibera di trasferire a favore di quest’ultima la somma di € 43.000,00 già stanziata a bilancio, per le esigenze del suo funzionamento, anche in relazione alle spese conseguenti alla prosecuzione del progetto SIAMM di cui alla rinnovanda convenzione fra Fondazione dell’Avvocatura Parmense e Tribunale di Parma.

Si pubblichi la presente delibera sul sito istituzionale.



                                                                    **********



Si riporta per estratto la delibera assunta dal Consiglio, nella riunione del 31 marzo 2016:

FORMAZIONE E AGGIORNAMENTO - ISCRIZIONE ELENCHI
il Consiglio sentita la relazione del presidente, dopo ampia discussione in argomento, considerato che tanto la nuova Legge professionale quanto il Codice Deontologico attualmente in vigore richiamano in più parti l’aspetto della formazione e dell’aggiornamento, quali veri e proprii obblighi cui ogni avvocato è tenuto diligentemente ad adempiere (v., a mero titolo esemplificativo, artt. 11 e 29 L.P. nonché artt. 15 e 70 n. 6 C.D.), sottolineandosene dunque la rilevanza ai finidel corretto esercizio dell’attività professionale, anche sotto il profilo della funzione di garanzia per gli assistiti e per i terzi che tale adempimento comporta;

vista e richiamata la propria delibera 13/10/2015 e la conseguente circolare 19/10/15 (prot. n. 1406/2015) in materia di iscrizione all’elenco degli abilitati al patrocinio a spese dello Stato;

ritenutane l’opportunità e l’appropriatezza

delibera

di estenderne la portata ed il contenuto, disponendo che la sussistenza ed il permanere dell’adempimento degli obblighi di formazione ed aggiornamento stabiliti dalla Legge professionale e dal regolamento inerente costituisca indefettibile requisito per l’accesso ed il mantenimento dell’iscrizione in qualsiasi elenco e/o lista per lo svolgimento di funzioni e/o l’assunzione di incarichi officiosi quali, a titolo meramente esemplificativo e non esaustivo, ed oltre al ricordato patrocinio a spese dello Stato: difese d’ufficio, amministrazioni di sostegno (tutele e curatele incluse), mediatori presso l’Organismo Forense, delegati alle procedure di espropriazione immobiliare, fatto salvo quanto già eventualmente previsto nei singoli regolamenti che disciplinano dette materie, ove esistenti.

Si pubblichi sul sito istituzionale e si dirami la delibera a tutti gli iscritti mediante apposita circolare informativa.


                                                                  **********



Si riporta per estratto la delibera assunta dal Consiglio, nella riunione del 15 marzo 2016


Bozza protocollo liquidazione compensi difensori Patrocinio spese Stato e Difese d’Ufficio

Il Consiglio, vista la bozza di protocollo intesa a regolare la liquidazione dei compensi in materia di difese d’ufficio e patrocinio a spese dello Stato proposta dalla Camera Penale di Parma; preso atto che la stessa ha accolto positivamente l’introduzione di alcune integrazioni / modifiche richieste dal Consiglio, delibera di approvare detta bozza nella stesura così emendata e da mandato alla consigliera avv. Alessandra Mezzadri di prendere contatto con la Camera Penale per la formalizzazione del protocollo da sottoporre al Presidente f.f. del Tribunale nonché al Presidente della sezione penale del Tribunale.

Si pubblichi la presente delibera sul sito istituzionale.


**********


Si riporta per estratto la delibera assunta dal Consiglio, nella riunione dell'8 marzo 2016:


CODICE di COMPORTAMENTO DIPENDENTI

Il Consiglio, vista la bozza del Codice di Comportamento dei Dipendenti elaborata e trasmessa dal responsabile per l'Anticorruzione e la Tarsparenza di questo Ordine avv. Raffaele Iorio; ritenuto che il contenuto sia esaustivo, delibera di approvarlo mandando alla Segreteria per la pubblicazione sul sito istituzionale.



**********

Si riporta per estratto la delibera assunta dal Consiglio, nella riunione del 16 febbraio 2016:

NOMINA REFERENTI

Il Consiglio, udita la relazione del presidente sulla adunanza URCOFER dell’11 febbraio scorso, con riferimento a quanto nella stessa evidenziato in ordine alla necessità di nominare referenti dell’Ordine locale per le commissioni formate, delibera di nominare: quale referente per il costituendo Osservatorio penale presso la Corte d’Appello di Bologna, l’avv. Alberto Montanarini; quale referente per il Tribunale dei Minorenni – Sezione Civile, l’avv. Daniela Francalanci; quale referente per il Tribunale dei Minorenni – Sezione Penale l’avv. Matteo Martelli; quale referente per il Tribunale di Sorveglianza l’avv. Francesco Giuseppe Coruzzi.

Si comunichi alla Segreteria URCOFER di Bologna.


**********

Si riporta per estratto la delibera assunta dal Consiglio, nella riunione del 9 febbraio 2016:

REVISIONE PERIODICA ALBO

Il Consiglio, al fine di provvedere compiutamente alla revisione periodica dell’Albo, delibera che ciascun iscritto autocertifichi il perdurare dell’insussistenza delle cause di incompatibilità di cui all’art. 18 L.P. n. 247/2012, essendo indefettibile requisito per la permanenza dell’iscrizione. Dispone che la dichiarazione in tale senso venga inviata presso la segreteria dell'Ordine entro e non oltre il 15 marzo del 2016, esclusivamente a mezzo fax o pec. Si comunichi a tutti gli iscritti.


**********

Si riportano per estratto le delibere assunte dal Consiglio, nella riunione del 19 gennaio 2016:

RAPPRESENTANTE LAVORATORI SICUREZZA TERRITORIALE

 

Il Consiglio, sentita la relazione dell’avv. Marcello Ziveri, considerato altresì che sono pervenute a diversi iscritti le comunicazioni di revoca della nomina del R.L.S.T. a far tempo dall’1 gennaio 2016 da parte dell’organismo paritetico provinciale per la sicurezza Commercio – Turismo – Servizi, delibera di incaricare il consigliere avv. Ziveri affinché contatti l’Ordine dei Consulenti del Lavoro con riferimento alla comunicazione 19 novembre 2015 al fine della eventuale costituzione dell’organo paritetico del nostro Ordine professionale.


COMPONENTI CDA FONDAZIONE DELL'AVVOCATURA PARMENSE

Il Consiglio, udita la breve relazione del Presidente, rilevato che il Consiglio unanimemente ritiene di rinnovare l’incarico ai tre attuali consiglieri in scadenza, che ringrazia per l’impegno profuso, delibera di confermare quali componenti in seno al Consiglio di Amministrazione della Fondazione di provenienza consigliare gli avv.ti Daniela Francalanci, Elisa Gandini ed Alessandra Mezzadri.


**********

Si riporta per estratto la delibera assunta dal Consiglio, nella riunione del 12 gennaio 2016:


PERSONALE DIPENDENTE

Il Consiglio, vista la normativa anticorruzione, ritenuta la necessità di formare apposita commissione consigliare per le eventuali problematiche disciplinari dei dipendenti dell’Ordine, delibera di istituire la predetta commissione, nominando quali componenti i consiglieri avv.ti Ugo Salvini in funzione di presidente, Vittorio Cagna e Lucia Silvagna.

Si comunichi al responsabile per l’Anticorruzione e si pubblichi sul sito istituzionale nell’apposita sezione.


**********

Si riporta per estratto la delibera assunta dal Consiglio, nella riunione del 22 dicembre 2015:


CONFERMA INCARICO
Il Consiglio, sentito il Tesoriere, visto l'art. 15 del regolamento di contabilità ed amministrazione, delibera di rinnovare l'incarico alla dott.ssa Ombretta De Feo per l'anno 2016 alle stesse condizioni dell'anno 2015.

**********

Si riporta per estratto la delibera assunta dal Consiglio, nella riunione del 15 dicembre 2015:

ATTIVITA' ISTRUTTORIA CDD PRESSO LE SEDI DEI COA

Il Consiglio

vista la formale richiesta del presidente del C.D.D. avv. Flavio Peccenini in data 3/12/2015 e pervenuta il successivo 10 dicembre via PEC;

visto il regolamento CNF n. 2/2014 afferente i procedimenti disciplinari, con particolare riferimento al disposto dell’art. 2 – comma 5-

ritenuto di dover agevolare le attività demandate dalla Legge professionale e dal richiamato regolamento del CDD, nel necessario spirito di collaborazione che deve informare i rapporti tra i singoli COA ed il CDD stesso

DELIBERA

di mettere a disposizione per le attività delegate e da svolgersi in loco, previa autorizzazione – di volta in volta – del presidente del CDD, la stanza posta al piano secondo del palazzo del Tribunale, collocata dopo l’ufficio di segreteria, assegnata al locale Ordine ed attualmente utilizzata dall’Organismo di Mediazione istituito da quest’ultimo; le sessioni oggetto di richiesta potranno essere svolte nel locale predetto, attualmente, nelle giornate di martedì e mercoledì, previa anticipata e tempestiva richiesta, negli orari ricompresi tra le h. 15 e le h. 18.

Dispone, altresì, preso atto dell’orientamento in proposito emerso nella riunione URCOFER del 10/12/2015, e riferito dal presidente, di attivare il sistema di collegamento “SKYPE” su p.c. onde consentire lo svolgimento delle sedute della commissione del C.D.D. in teleconferenza.


**********

Si riportano per estratto le delibere assunte dal Consiglio, nella riunione del 1 dicembre 2015:

Elenco nominativi ex art 591 bis c.p.c e art 179 ter disp. att. c.p.c.

Il Consiglio, esaminate le domande pervenute ed i relativi curricula, ritenuto che i criteri da privilegiarsi per la formazione dell’elenco siano rappresentati dalla esperienza maturata nel corso di più anni nella materia de qua, consistente non soltanto in meri atti di intervento nelle procedure esecutive immobiliari, nonché dalla attualità, o comunque, dalla non eccessiva epoca risalente di svolgimento degli incarichi, delibera di inserire nell’elenco nominativi ex art. 591 bis c.p.c. ed art. 179 ter disp. att. c.p.c. i nominativi dei seguenti iscritti: ARTUSI Arturo, BISASCHI Alice, CALANDRUCCIO Michele, CARRA Elena, DEL FANTE Fausto, FERRARI Giorgio (FRRGRG59H21B042G), FERRARI Ramona, GNECH Alessandra, LAZZARI Nicola, MAGGIORELLI Enrico, MAGHENZANI TAVERNA CIPELLI Giuseppe, MEGA Luca, PIUMI Franco, RAVAZZONI Alessandra, TOMMASINI Stefania, ZAMBRELLI Davide.


CONSIGLI GIUDIZIARI DISTRETTUALI

Il Consiglio, vista la comunicazione del CNF in data 9 novembre 2015, relativa alla nomina dei nuovi componenti del Consiglio Giudiziario Distrettuale per il prossimo quadriennio 2016-2020, dopo ampia discussione, valutate le attitudini e l’esperienza professionale maturata anche quale pregresso consigliere dell’Ordine dell’avv. Enrico De Risio, interpellato l’interessato ed avutone il consenso, delibera di proporre in sede URCOFER quale componente del rinnovando Consiglio Giudiziario Distrettuali l’iscritto avv. Enrico De Risio.

Da mandato al Presidente di farne comunicazione nella prossima adunanza dell’Unione Distrettuale.


TOGHE D'ORO

Il Consiglio, con due consiglieri astenuti, delibera di conferire la Toga d’Oro agli avv.ti Luciano Petronio ed Enrico Bordi che nella loro vita professionale hanno onorato i principi che sono alla base dell’Avvocatura. La cerimonia si terrà il 15 dicembre 2015, ad ore 16,30 come già deliberato.


**********

Si riportano per estratto le delibere assunte dal Consiglio, nella riunione del 10 novembre 2015:


REGOLAMENTO CONSIGLIO
Il Consiglio, udita la relazione del Presidente, sentiti gli interventi dei vari consiglieri ed apportate le opportune modifiche alla bozza proposta, delibera di adottare il Regolamento circa la propria organizzazione ed il proprio funzionamento. Si pubblica nella sezione 'Regolamenti Ordine'.

NOMINA REFERENTE INFORMATICO

Il Consiglio, vista la normativa relativa alla adozione del “Protocollo informatico” di cui al DPCM 3/12/2013 al quale, secondo i pareri assunti, è opinione diffusa che anche gli ordini professionali siano assoggettati; preso atto che occorre alla luce di tali disposizioni nominare un referente, delibera di indicare per tale ruolo la consigliera segretaria avv. Elisa Gandini, con votazione unanime e con l’astensione dell’avv. Gandini.


**********

Si riportano per estratto le delibere assunte dal Consiglio, nella riunione del 14 luglio 2015:

REGOLAMENTO PER IL PARERE DI CONGRUITA' e/o PER L'OPINAMENTO DELLE PARCELLE
Il Consiglio, vista la bozza elaborata dalla Commissione Parcelle, delibera di approvare il contenuto del Regolamento per il parere di congruità e/o per l'opinamento delle parcelle proposto e che si allega alla presente delibera, mandando alla segreteria per la pubblicazione sul sito web dell'Ordine e dando altresì mandato al consigliere segreterio di predisporre una circolare informativa agli iscritti, con la precisazione che detto regolamento entrerà in vigore dal 1° settembre 2015.

RIMBORSO SPESE AGLI ISCRITTI PER TRASFERTE ISTITUZIONALI
Il Consiglio, delibera di aggiornare il rimborso per le trasferte degli iscritti di natura istituzionale, a carico dell'Ordine in quanto dallo stesso disposte o comunque autorizzate, rapportandolo al costo del viaggio di andata e ritorno in treno ad alta velocità, prima classe.

**********

Si riporta per estratto la delibera assunta dal Consiglio, nella riunione del 7 luglio 2015

MEDIACONCILIAZIONE
Il Consiglio, ritenuta la necessità di modificare/integrare il regolamento che disciplina il procedimento di mediazione attualmente in vigore, alla luce dell'orientamento che si va diffondendo da parte dei magistrati assegnatari delle cause in sede contenziosa, di rimettere le parti in mediazione con l'invito al mediatore a formulare la proposta indipendentemente dalla volontà in tal senso concordemente espressa dalle parti, delibera di riformulare l'art. 8.7 nei seguenti termini: "Quando le parti non raggiungono un accordo amichevole e ne facciano concorde richiesta, il mediatore formulerà proposta di conciliazione; in caso di mancata adesione o partecipazione al tentativo di mediazione, il mediatore non può formulare la proposta. Ove peraltro si tratti di mediazione delegata dal Giudice e questi abbia disposto l'invito per il mediatore a formulare la proposta di conciliazione, il mediatore la formulerà senza necessità di acquisire il consenso delle parti. In ogni caso, prima di formulare la proposta, il mediatore deve dare informazione alle parti di quanto disposto dall'art. 13 del D. Lgs. 28/2010."
**********

Si riporta per estratto la delibera assunta dal Consiglio, nella riunione del 30 giugno 2015:

QUOTA ANNO 2015 - SOLLECITO AGLI ISCRITTI MOROSI

"Il Consiglio, sentito il Tesoriere, visto il prospetto riassuntivo dei mancati pagamenti delle quote di iscrizione relative al corrente anno 2015, scadute il 31 marzo 2015, delibera di inviare a tutti gli iscritti morosi un primo sollecito via mail, fatti salvi i praticanti sforniti di indirizzo di posta elettronica, a cui verrà inviato a mezzo posta ordinaria, riservato ogni ulteriore provvedimento all'esito dei solleciti stessi."





Acquisizione dati Iscritti

Le Pubbliche Amministrazioni che vogliano acquisire dati sugli iscritti dovranno inoltrare tali richieste alla Pec: ord.parma@cert.legalmail.it (D.P.R. n.445/2000 così come modificato dall’art. 15, L.183 del 2011”

Novità dall'ordine

Piede di pagina

Ordine degli Avvocati di Parma - Piazzale Corte d'Appello, 1 - Parma - Codice Fiscale 80012050342
Codice Univoco Ufficio ai fini della fatturazione elettronica UFGH7N
Tel. 0521.282259 - Fax. 0521.286996 - Email: segreteria@ordineavvocatiparma.it - Pec ord.parma@cert.legalmail.it - Cookie Policy

portale progettato e realizzato da e-project

Privacy Policy - Informativa breve

Questo sito utilizza i cookie tecnici e di terze parti per consentire una migliore navigazione. Se si continua a navigare sul presente sito, si accettano i cookie. Continua.

(Per visualizzare l'informativa completa Clicca qui)

Annulla